Venezia: salviamo i cani delle palafitte

cane palafitta.jpg

Gianfranco Bettin,assessore comunale ai diritti degli animali,  attende per domani il rapporto della Polizia municipale. La presidente della Provincia, Francesca Zaccariotto, si sta muovendo in queste ore.

La speranza è che la denuncia di un gruppo di animalisti, arrivata sul tavolo di Comune e Provincia la scorsa settimana, non sia vera.

Che i cani tenuti nella baracche da pesca sulle palafitte in laguna, nell’area fra Pellestrina e Chioggia, non siano davvero denutriti, maltrattati, annegati quando non servono più. E’ questa la denuncia degli animalisti che è rimbalzata nella rete, con una pagina su Facebook, un paio di giorni fa e che sta inondando di mail di protesta istituzioni e  forze dell’ordine.

Secondo la testimonianza, i cani avrebbero pochissimo spazio a disposizione. Quasi ogni baracca ne avrebbe uno o due. Cani da guardia che non hanno mai messo piede a terra.  

Cosa succede quando stanno male? Verrebbero buttati a mare e annegati. C’è chi avrebbe trovato carcasse di cani sulla spiaggia nel corso degli anni. 

Sulle baracche quei poveri cani non hanno riparo dal sole e dalle intemperie. Sembra che gli diano poco da mangiare per farli più “cattivi”: “così fanno meglio la guardia”.

In tutto ci sarebbero una decina di cani sulle palafitte. E’ ora di salvarli.

Tag:

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...