Operazione Buldog: sequestrati altri 209 cuccioli

cop-palmanova-300x265.jpg

Stesso posto (l’A4 all’altezza di Palmanova in provincia di Udine). Stessi corrieri. Stesso camion. Stesso maxisequestro.

A pochi giorni dal primo sequestro di cuccioli  (per i quali sono arrivate oltre 5mila richiesta di adozione da tutta Italia), la Guardia di Finanza di Trieste ha sequestrato altri 209 cuccioli di razza provenienti sempre dall’Ungheria.

Al volante dei camion (sic) gli stessi personaggi protagonisti del precedente sequestro. Anche questa volta il bottino peloso era diretto a Napoli.

Tutti i piccoli cani sequestrati avrebbero meno di dodici settimane di vita. Molti di essi, addirittura, ancor meno di un mese.

Un trasporto, pertanto, irrispettoso dei limiti di età imposti dalla legge, oltre al fatto che il camion, questa volta omologato, era stato modificato al fine, dicono alla Finanza, di occultare il carico.

palmanova-2.jpg

In modo particolare le prese d’aria erano state chiuse con della plastica cosa che avrebbe impedito il dovuto ricambio d’aria. I Servizi Veterinari hanno certificato le condizioni di sofferenza dei cuccioli.

Secondo l’agenzia di stampa Geapress, l’importatore sarebbe una grossa ditta, attiva da decine di anni, e in grado di fornire fino a 40 razze di cani. E pure di gatti.

La sede è a Napoli ma il centro di allevamento è nel casertano. Allevamento e addestramento. Consegne un po’ ovunque, con evidente preferenza per il sud e centro Italia. 

palmanova-1.jpg
 Per la Guardia di Finanza questa seconda operazione dimostra ancora una volta l’ingente valore economico che si cela dietro il traffico di cuccioli. In questo caso 230.000 euro, ai quali si devono considerare anche i 300.000 stimati per la precedente spedizione.

Le indagini dei finanzieri proseguono
ora per individuare l’esatta connotazione, sia a livello nazionale che internazionale, del traffico di cuccioli.

Tag:

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...