Nel bosco, per ascoltare i pipistrelli

Lo so. Ogni tanto intimoriscono. Forse perché appaiono veloci quando fa buio. Forse perché ti sfiorano i capelli e tu neppure li vedi. Forse perché dormono a testa in giù.

pipistrello5001.jpg
Ma perché avere timore dei pipistrelli? Le notti d’estate saranno meno insidiose (leggi di zanzare) se loro abiteranno i nostri giardini.

Li ho conosciuti da vicino vent’anni fa. Vivevo a Venezia in una bella fondamenta che guarda a sud. Calda e assolata. Non chiudevo mai le imposte della camera da letto. Notte e giorno aperte per godere di luce a panorama.

ali_notte.jpg

Il giorno che l’ho fatto, ho scoperto che avevo un’intera famiglia abbarbicata all’imposta. Era giorno e dormivano tutti come angioletti. Quindi ho risistemato l’imposta e ho avvertito famiglia e parenti di non toccarla più.
Certo, oltre che intravederli sfrecciare nella notte, li vorrei anche sentire.

Ecco perché è interessante l’iniziativa Ali nella notte al forte di Carpenedo a Mestre venerdì 29 giugno alle 20.30. A raccontarci dei pipistrelli ci saranno Luca Mamprin e Marco Bernardi.

Ma soprattutto ci sarà un bat-detector…per ascoltare i loro richiami.


Tag: ,

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...