Altane e capanni abusivi: presto il ricorso

Altane e capanni abusivi: la giunta regionale del Veneto come pubblicato nel BUR del 13/07/2012, ha modificato  la legge regionale 50/93 sulla protezione della fauna selvatica.

altanaVicenza.jpg

Le modifiche permetterebbero ai cacciatori di eludere due pilastri che regolamentano le costruzioni: la richiesta di titolo edilizio e il vincolo paesistico.

E’ questa la ragione per cui il Coordinamento protezionista veneto e il  Gruppo di intervento giuridico hanno formalmente richiesto l’intervento del governo per ristabilire il diritto.

altana-219x300.jpgIl termine ultimo per l’impugnazione da parte dello Stato scade il 13 settembre.

Nel frattempo, i volontari continuano i rilevamenti e le segnalazioni di postazioni abusive, in pratica tutte quelle strutture fisse e a volume chiuso che non sono state autorizzate dai comuni di competenza.

Trattamento diverso per le strutture elevate ( torrette e altane ) costruite senza rispettare le più elementari norme di sicurezza e le direttive di riferimento, per attrezzature/strutture di lavoro e sportive.

La verifica e la relazione di un tecnico abilitato, che segnalerà al sindaco e al prefetto la non idoneità e la pericolosità della struttura, farà scattare la denuncia e la demolizione.

Tag: ,

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...