Il cappone felice

Ricevo da Tiziana Cremesini di Conegliano e riporto senza toccare una virgola🙂

“Qualche giorno fa sono andata in un negozio di articoli per animali, gestito dai genitori di una mia cara amica, per dare una mano.
In questi giorni hanno organizzato una lotteria per Natale e avevano bisogno di aiuto per l’estrazione e per intrattenere i clienti.

cappone

Quindi sono andata, ho servito da bere, ho fatto fare l’estrazione ai bambini... premio dopo premio. Senza sapere cosa ci fosse in palio come primo premio.

Ma quando siamo arrivati al primo premio, ho scoperto il motivo per cui tanta gente aveva partecipato: un cappone. UN CAPPONE VIVO!!!

Hanno tirato fuori uno scatolone, legato da una corda, e dentro (immagino terrorizzato) c’era la povera bestiola.

E io mi sono sentita morire, tutta la mattina avevo contribuito alla sua lotteria finale, avevo persino pescato l’ultimo biglietto.

Cappone

Il ‘premio’ è stato consegnato a una signora, e tutti hanno cominciato ad andare via, camminando in massa senza nemmeno guardare dove mettevano i piedi: lo scatolone veniva urtato e spinto di qua e di là.

La signora che aveva vinto intanto non sapeva come portarlo a casa, visto che era lì in bici. Ha dovuto chiamare qualcuno che venisse a prenderla. E questo mi ha permesso di riflettere sulla situazione.

Ero tentata di rassegnarmi e lasciarlo andare al suo destino, come faranno tanti altri suoi simili… ma non ce la facevo proprio. Dovevo salvare il cappone, a tutti i costi.

Quanto può costare un cappone, in fondo? Mi hanno detto 40 euro… azz. E poi dove lo metto una volta riscattato?? E la mamma della mia amica probabilmente si sarebbe offesa…

La mia amica Tiziana

La mia amica Tiziana

Non sapevo che fare, ma non potevo stare a guardare. E allora sono partita. Mi sono avvicinata alla signora, le ho chiesto se era interessata al cappone, se doveva farci il pranzo.

Beh, in effetti non so cosa farmene, mi ha risposto. E allora le spiego… che sono vegetariana, che non avrei mai accettato di partecipare alla lotteria se avessi saputo. E che dovevo liberarlo.

Sono disposta a pagarlo, le chiedo quanto vuole. E lei tira un sospiro di sollievo…

Dice che anche lei è vegetariana e che stava giusto aspettando un’amica che lo avrebbe tenuto nella sua fattoria dove gli animali sono liberi.

Possibile??? Eppure mi garantisce che è così: sarà un cappone felice!!

Che gioia, torno dentro tutta fiera.

Trovo i genitori della mia amica che mi sorridono, e finalmente mi spiegano. Lo avrebbero fatto prima, ma c’era troppa confusione.

Mi dicono che i premi sono stati messi dal titolare, ma che anche loro sono contrari a queste cose. Che erano già d’accordo, con altre ragazze animaliste, di fare una colletta per ricomprare il cappone a chi lo avesse vinto.

E che la signora a cui è andato, è davvero la persona giusta.

La mia manina animalista ha scelto il biglietto giusto. Sarà davvero un cappone felice!!

Tu so che mi capisci...Adesso è davvero un BUON NATALE!!!🙂

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...